Canto di Marte

Di Paolo Maggioni Conte Guardate anche il video! Vengo da Marte, ne sono convinto, perché non mi spiego lo strano tormento, di chi di una patria aliena si sente l’esule e senza motivo prova sgomento, per una casa così lontana e flebile. Marte gelido e siderale, eppure rosso calore, che abbaglio in quel finto tepore,Continua a leggere “Canto di Marte”

SALVO D’ACQUISTO

Oggi, 78 anni fa, veniva fucilato dai tedeschi, a soli 23 anni, il Vicebrigadiere dei carabinieri Salvo D’Acquisto. Si fece fucilare dai tedeschi, giovanissimo, al posto di 22 cittadini scelti a caso dai soldati delle SS, il 23 settembre del 1943. Quelle 22 persone, dovevano essere uccise in modo esemplare, a seguito di un’esplosione nellaContinua a leggere “SALVO D’ACQUISTO”

Ceccardo Roccatagliata Ceccardi- Dai paesi dell’Anarchia, le storie di ferocia repressiva nell’Italia di Crispi.

Oggi, voglio raccontarvi una storia italiana di poco più di un secolo fa, alla fine del XIX secolo, ma che sembra appartenere ad un’altra era geologica. Il contesto è quello dei moti di Carrara e della Lunigiana del 1894, la storia è quella di centinaia di anarchici, arrestati senza pietà, sottoposti a tribunali militari perContinua a leggere “Ceccardo Roccatagliata Ceccardi- Dai paesi dell’Anarchia, le storie di ferocia repressiva nell’Italia di Crispi.”

AFGHANISTAN. I SOLDATI DISPERSI DELL’ARMATA ROSSA

Il titolo, richiama tempi antichi in cui si narravano storie (alcune tramandate nei secoli) di eserciti perduti nei deserti del medio-oriente o dell’Asia centrale. La storia che sto per raccontarvi, che ha dell’incredibile, è accaduta, a partire dal 1989, con la fine dell’invasione dell’Afghanistan da parte dell’Unione Sovietica. Nel ritiro, conclusosi ufficialmente il 15 febbraioContinua a leggere “AFGHANISTAN. I SOLDATI DISPERSI DELL’ARMATA ROSSA”

MASSOUD, RICORDANDO IL LEONE DEL PANJSHIR, UCCISO IN UN ATTENTATO SUICIDA IL 9 SETTEMBRE 2001

Oggi, ricorre il ventesimo anniversario dell’uccisione, mediante attentato suicida ad opera di due terroristi islamici, di Ahmad Shah Massoud, il Leone del Panjshir (territorio a nord est dell’Afghanistan). L’uccisione di Massoud, e vedremo che non è un caso, avviene 2 giorni prima dell’attentato contro il le torri gemelle del World Trade center di New YorkContinua a leggere “MASSOUD, RICORDANDO IL LEONE DEL PANJSHIR, UCCISO IN UN ATTENTATO SUICIDA IL 9 SETTEMBRE 2001”

SULLA TOMBA DELLE FANCIULLE IN FIORE

Scritta per ricordare tutte le ragazze e donne vittime di femminicidio. Tu, giovane preda di un mostro antropofago, sei nata, hai vissuto, sofferto  e amato. Noi, che di quel tuo attimo così prezioso, di quell’essenza tua eterea, come di noi tutti, abbiamo colto il profumo solo nel brutale scempio che di odio ed empietà feceroContinua a leggere “SULLA TOMBA DELLE FANCIULLE IN FIORE”

RUQIA E NASRIN , STORIA DI DUE DONNE EMANCIPATE A KABUL E RAQQA

In questi tragici giorni, in cui l’Afghanistan e i talebani tornano, ancora una volta, sulla ribalta internazionale, con tutte le incognite di una nuova guerra, in termini geopolitici e umanitari, vorrei ricordare il sesto anniversario della morte, o meglio dell’uccisione, di Ruqia Hassan Mohammed.  Questa bellissima ragazza di trent’anni, venne rapita e uccisa in Siria daContinua a leggere “RUQIA E NASRIN , STORIA DI DUE DONNE EMANCIPATE A KABUL E RAQQA”

L’ultima lettera di Pavel Levurda

Il 18 gennaio del 2000, un giovane soldato di 25 anni, matricola U-729343, si ritrova su un aereo, con il famigerato 58 battaglione russo diretto a Grozyj, Cecenia. Quello stesso paese che è passato, in pochi anni, dalla devastazione di due guerre contro la Russia alle mani rapaci e filorusse di Ramzan Kadyrov. Nella GroznyjContinua a leggere “L’ultima lettera di Pavel Levurda”

YEMEN – LA BAMBINA CON I CAPELLI BIANCHI

Yemen. Una guerra spaventosa e ignorata, sta sconvolgendo l’antico Regno di Saba. Una guerra civile che oppone sunniti e sciiti (Houthi), appoggiati rispettivamente da Arabia Saudita e Iran sul complesso scacchiere mediorientale. Qui, un gruppo di giornalisti e documentaristi ha deciso di scandagliare la guerra dal punto di vista delle vittime più innocenti e sofferenti,Continua a leggere “YEMEN – LA BAMBINA CON I CAPELLI BIANCHI”

WOODY GUTRIE – IL SENTIERO DI FERRO

THIS MACHINE KILLS THE FASCISTS Dedico questo mia prosa a Woody Guthrie, il primo vero menestrello del XX Secolo: Evoca, Woody Guthrie, con le tue corde vocali, materializza con le dita strumentali, quelle facce e quei ritornelli d’altri tempi, di una moltitudine che per un soldo al giorno, piantava a suon di mazza, traversine, metallo eContinua a leggere “WOODY GUTRIE – IL SENTIERO DI FERRO”