BRUNO MANSER – L’ ULTIMO GRIDO DELLA FORESTA PLUVIALE

Bruno Manser, è stato forse l’ultimo uomo occidentale a combattere veramente contro il taglio indiscriminato della foresta pluviale del Borneo in Malesia e Indonesia, attuato per lo sfruttamento del legname e per rendere le nuove terre coltivabili secondo la logica depauperante delle monocolture di tipo intensivo. Il suo, è stato un approccio drastico, senza compromessi. SapevaContinua a leggere “BRUNO MANSER – L’ ULTIMO GRIDO DELLA FORESTA PLUVIALE”

15 mesi

15 mesi. Così potrebbe iniziare il diario di un invisibile nell’epoca della ipervisibilità mediatica. 15 mesi in cui, causa Covid-19, chi non ha o non aveva un posto in un’azienda che potesse giustificare i suoi spostamenti, è stato costretto ad un lungo e doloroso isolamento.  Le sabbie mobili dei lavoratori itineranti Sono molti i liberiContinua a leggere “15 mesi”

Il taglio della cagliata. Un gesto mitico per un’arte magica

Durante il mio percorso di studi agroalimentari mi è capitato di venire a contatto con diverse aziende e tra queste alcuni caseifici. In questo articolo racconterò la mia esperienza a contatto con queste piccole aziende costantemente strattonate tra la necessità di una conversione di tipo industriale necessaria per stare su un mercato sempre più concorrenzialeContinua a leggere “Il taglio della cagliata. Un gesto mitico per un’arte magica”

I ragazzi dello zoo di Berlino, storie di ieri, storie di oggi

Ispirato al libro Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino di Christiane Vera Felscherinow (nota con lo pseudonimo di Christiane F.), un film del 1981 che ha segnato sogni e incubi adolescenziali della mia generazione. Di recente ritornato d’attualità nella serie su Prime del 2021 di Oliver Berben, Annette Hess, Sophie Von Uslar. Vorrei raccontarvi questo film stupendo, quelloContinua a leggere “I ragazzi dello zoo di Berlino, storie di ieri, storie di oggi”

Sophie Scholl – La Rosa Bianca

Un film che occorrerebbe proiettare nelle scuole medie e superiori. L’insopportabile persecuzione ed esecuzione di una ragazza di soli 21 anni, finita nel sistema giudiziario più feroce e sanguinario che la storia abbia conosciuto nel 20esimo secolo. Apparteneva al movimento di resistenza non violenta e anti-nazista della “Rosa Bianca. Verrà scoperta, per aver distribuito volantini antirazzisti diContinua a leggere “Sophie Scholl – La Rosa Bianca”

Il Settimo Sigillo – Capolavoro del maestro Ingmar Bergmann

Un nobile cavaliere, Antonius Block interpretato da Max Von Sidow (scomparso di recente), torna dalle crociate con il suo fido compagno d’armi. Scopre che la peste nera, rappresentata nel film dall’allegoria della morte, sta facendo strage nel suo paese. Egli cercherà la via del riscatto, sapendo che il suo ineluttabile destino dovrà compiersi, come quelloContinua a leggere “Il Settimo Sigillo – Capolavoro del maestro Ingmar Bergmann”

Il marchio della Bestia

Di Paolo Maggioni Conte Introduzione Viviamo in un’epoca dove la tecnica applicata a tutti i settori della società e sviluppi tecnologici e scientifici mai visti in così poco tempo, suggerirebbero che ci trovassimo in un’era di imperativo razionale.  Invece ad ogni crisi, che sia economica, politica, sociale e da ultimo sanitaria (Covid-19), riemergono antichi spettriContinua a leggere “Il marchio della Bestia”

Canto di Marte

Di Paolo Maggioni Conte Guardate anche il video! Vengo da Marte, ne sono convinto, perché non mi spiego lo strano tormento, di chi di una patria aliena si sente l’esule e senza motivo prova sgomento, per una casa così lontana e flebile. Marte gelido e siderale, eppure rosso calore, che abbaglio in quel finto tepore,Continua a leggere “Canto di Marte”

Floris e la parodia di un dibattito

Di Paolo Conte Di Martedì del 4 maggio 2021 Nella puntata del 4 maggio 2021da Floris, c’è stata la nascita in diretta di nuove “varianti” qualunquiste e relativiste nel dibattito televisivo. Queste, assieme a quelle negazioniste o revisioniste in atto da anni nel paese si sono unite nel programma a formare una specie di tempestaContinua a leggere “Floris e la parodia di un dibattito”

L’ombra di una luce

Ho compreso che è inutile cercar lo splendore, nell’apparenza di cose che sono vago bagliore dell’astro sotto cui si compiono nefandezze, gli occhi sono ingannati dalla percezione che cerca luce come un ubriaco senza nome, e scarta le ombre di più reali amarezze. Basta! ci sarà pure un luogo esistente, dove il mesto e anticoContinua a leggere “L’ombra di una luce”