I SEI FIGLI DI MAGDA GOEBBELS

Come ombre al carbone, le vostre vite, su pareti di cemento armato giacciono,  nelle catacombe dell’odiato bunker riecheggiano, mentre fuori le foglie di maggio sono già rinsecchite Le ultime  pallottole sibilano inferocite in quel cortile spoglio di umana misericordia  dove la follia e la potenza di fuoco riunite,  si sono sposate nell’ultima danza balorda.  O miei piccoli, in quella Berlino di maggio  farcita di fragori e di fuoco, foste avvelenati,  per sfuggire alla stellaContinua a leggere “I SEI FIGLI DI MAGDA GOEBBELS”

POEMA ONIRICO SULLA FINE DEL MONDO

Dedico questo poema a Percy Bysshe Shelley e alla sua potente lirica che ispira le mie visioni. Vagai su sentieri dal sole estivo riarsi,sovrastanti valli e prati smeraldini di argento e luce finemente cosparsi,tra ruscelli e rivoli abbacinantiche borbottan quieti ma sfavillanti. E’ un regno di voli aquilini,e di aguzzi sipari erculeiche s’ammassan come scaliniall’imbrunire diContinua a leggere “POEMA ONIRICO SULLA FINE DEL MONDO”

SLA-LA SIGNORA BEFFARDA

Dedico questa mia prosa a tutte le persone che soffrono di una lunga malattia chiamata SLA e ai familiari che li assistono senza clamore mediatico e nell’indifferenza della politica. A tutte le famiglie che assistono i loro cari in quei dolorosi anni. Arrivi in pieno giorno, tuSignora storpia e beffardache del tempo fai il tuoContinua a leggere “SLA-LA SIGNORA BEFFARDA”

VARLAM ŠALAMOV – I RACCONTI DI KOLYMA

Un libro sconvolgente Sono venuto a conoscenza di questo libro ” I racconti di Kolyma” di Salamov sui Gulag (acronimo che starebbe per ” Direzione generale dei Campi di Concentramento“) da un toccante documentario francese su Youtube. Alla fine del documentario ho deciso di acquistare il libro di Varlam Salamov, lo scrittore che lo compose a partire dalContinua a leggere “VARLAM ŠALAMOV – I RACCONTI DI KOLYMA”

FREEDOM – FILM 2015

Quella che segue è la critica del Film “Freedom” di Peter Cousens della rivista “The Hollywood Reporter” , a cui segue un mio giudizio da semplice spettatore: Il dramma a tema religioso di Peter Cousens intreccia la storia immaginaria di un gruppo di schiavi in ​​fuga sulla Underground Railroad con la storia vera di John Newton,Continua a leggere “FREEDOM – FILM 2015”

I TRATTI INFINITI DI UN VOLTO DORMIENTE

Dedicato a mia moglie Claudia. Quante volte l’alba di alabastro, Ha ridisegnato il tuo volto dormiente, Sulla tavolozza delle nostre lenzuola, Come inchiostro di china, Assorbito da una carta sconosciuta, Ho sentito espandere i tuoi sogni. Ho tutte le volte ammirato il tuo dolce dormire E il dispiegarsi della grazia di ciò che ha sensoContinua a leggere “I TRATTI INFINITI DI UN VOLTO DORMIENTE”

LE COLLINE DI MOSTO E SUDORE LA VENDEMMIA È LA COSA PIÙ BELLA

Ho scritto questa piccola poesia di prosa nel 2015, dopo la Vendemmia 2015 a cui ho partecipato. E’ stata un’esperienza indimenticabile, ho visto nascere i primi grappoli, e li ho assistiti fino alla pigiatura e alla vinificazione. In questi tempi di Coronavirus, non posso non pensare con nostalgia a quelle giornate passate cantando tra leContinua a leggere “LE COLLINE DI MOSTO E SUDORE LA VENDEMMIA È LA COSA PIÙ BELLA”

LA ROSA DI ALEPPO

In memoria della guerra in Siria Dietro la cortina di morte sospesa  vi è una casa antica, senza più porta  disadorna e crivellata, pare arresa  tutto di lei ci dice che è morta.  Varcando l’entrata che conduce alla corte  circondati da finestre prive di sguardo  una rosa fiorita, pare sfidare la sorte  di un tempoContinua a leggere “LA ROSA DI ALEPPO”

I MORTI IN PACE DELL’URANIO IMPOVERITO

Ho deciso di approfondire l’argomento sull’uranio impoverito comprando il libro di Mariangela Maturi , Silenzio di piombo. Poligoni e veleni in Sardegna. Uno dei pochi libri, e il titolo dice già tutto, scritti sull’impiego di uranio Impoverito nei campi NATO della Sardegna. Un’indagine coraggiosa e ad altissimo rischio personale per questa giornalista, oggi quarantenne, che meritava la mia attenzioneContinua a leggere “I MORTI IN PACE DELL’URANIO IMPOVERITO”

L’ESODO ALL’INFERNO DEGLI OROMO

L’Etiopia è tornata tristemente d’attualità, per la tragedia umanitaria che sta funestando il Tigray, in Etiopia settentrionale al confine con l’Eritrea. Fonti umanitarie raccontano di come migliaia di donne, ragazze e bambine sarebbero vittime di stupri di una guerra, che vede l’esercito di Addis Abeba, a cui si sono unite le truppe della vicina Eritrea,Continua a leggere “L’ESODO ALL’INFERNO DEGLI OROMO”